19 settembre, 2007

F1: CALENDARIO 2008

Posted in POLITICA a 10:41 am di d1ma

GRAN PREMIO D’ITALIA CAMBIA DATA

Varato da poco, il calendario di Formula 1 del 2008 viene già rivoluzionato: la novità più importante per noi italiani è lo spostamento del Gran Premio di Monza al posto di quello del Belgio e viceversa. Di conseguenza, si correrà a Spa il 7 settembre e sul circuito brianzolo una settimana dopo, il 14.

Il cambiamento di data è stato chiesto dagli organizzatori italiani, che preferiscono un weekend più lontano dal periodo delle vacanze estive, in modo da favorire l’affluenza di pubblico. Inversione anche tra i Gran Premi di Giappone e Cina: il primo si correrà il 12 ottobre, il secondo il 19 ottobre.

Il nuovo calendario

16 marzo Australia (Melbourne)
23 marzo Malesia (Sepang)
6 aprile Bahrain (Sakir)
27 aprile Spagna (Barcellona, Montmelò)
11 maggio Turchia (Istanbul)
25 maggio Monaco (Montecarlo)
8 giugno Canada* (Montréal)
22 giugno Francia (Magny-Cours)
6 luglio Gran Bretagna (Silverstone)
20 luglio Germania (Hockenheim)
3 agosto Ungheria (Budapest)
24 agosto Europa** (Valencia)
7 settembre Belgio (Spa-Francorchamps)
14 settembre Italia (Monza)
28 settembre Singapore** (circuito cittadino)
12 ottobre Giappone (Fuji)
19 ottobre Cina (Shanghai)
2 novembre Brasile (Interlagos)

(* ) Provvisorio, in attesa di modifiche al circuito.
(**) Soggetto a omologazione del circuito.

7 giugno, 2007

I CONTI DI D’ALEMA NON TORNANO

Posted in POLITICA a 3:59 pm di d1ma

Archiviato il caso Visco, incalza quello D’Alema. Il governo, insomma, non trova pace e dopo la vittoria al Senato sul viceministro dell’Economia si riscopre alle prese con un’altra patata bollente, resa nota da un articolo pubblicato sulla Stampa lo scorso mercoledì. In sostanza, queste le indiscrezioni, il vicepremier avrebbe presunti fondi segreti in Sud America, movimentati attraverso una società denominata Inepar.

Ed è subito caos. Il titolare della Farnesina passa immediatamente al contrattacco, parlando di “risibili e indecenti insinuazioni” contro la sua persona, e minacciando di agire legalmente contro la Stampa: “Difenderò fino in fondo la mia onorabilità”, anche perché per D’Alema si tratta di “spazzatura in circolazione da molto tempo”, messa in giro da “provocatori che sono noti, e le cui gesta sono all’attenzione della magistratura”.

Sarà. Ma dal canto suo, la Stampa controreplica, diffondendo una nota per ribadire che “il dossier è al centro di un’inchiesta della magistratura milanese che, evidentemente, non ha ancora deciso di considerarlo spazzatura”. E intanto i Ds fanno quadrato.

Un comunicato dell’esecutivo del Botteghino smentisce ogni cosa: “Non sono mai esistiti né esistono conti esteri ascrivibili direttamente o indirettamente ai Ds o ai loro dirigenti nazionali. E’ ormai evidente – continua la nota – che è in atto una campagna di aggressione con l’obiettivo di delegittimare sul piano politico e morale i Ds e i suoi dirigenti e di colpire il processo di costruzione del nuovo Partito Democratico”.

Del resto, la spada di Damocle delle i intercettazioni sulla vicenda Unipol, ancora incombe sul capo della Quercia. Dunque, si spiega la dura reazione del partito che si sente assediato e promette di ribellarsi: “Ci rifaremo in sede civile con la Stampa – così sbottano a via Nazionale – e stavolta andremo fino in fondo, niente transazioni”.

In difesa di D’Alema, e soprattutto del Partito democratico, visto il sospetto di una vera e proprio campagna di delegittimazione, scende anche la Margherita che protegge “un obiettivo e orizzonte comune che in nessun modo potrà essere appannato da polveroni e campagne medianiche”. Mentre il presidente della Camera Fausto Bertinotti, si dice preoccupato per i “miasmi” che stanno investendo la politica.

SCHIFO AL GOVERNO: CASO SPECIALE

Posted in POLITICA a 3:54 pm di d1ma

Dopo la convulsa maratona in Senato, culminata con la conferma delle mozioni della maggioranza, la polemica non si placa. Il generale Speciale risponde alle accuse lanciate in aula dal ministro Padoa-Schioppa che parla di “gestione opaca e scorretta”. “Non sono il mostro che hanno dipinto: se non andavo bene perché mi hanno tenuto?”

17 maggio, 2007

SARCOZY!

Posted in POLITICA a 12:33 pm di d1ma

Si chiama Segolene Royale ama di reale credo abbia solo il cognome. Dopo una campagna elettorale a base di provocazioni sul fino dell’ineleganza suffragata da exploit femministi ed antiitaliani la francesina di centrosinistra d’oltralpe si e’ fatta bagnare il naso dal suo avversario conservatore Sarcozy.

Un po’ di Italia ha esultato per questo risultato….io compreso!

28 febbraio, 2007

ITALIA AL BIVIO

Posted in POLITICA a 1:35 pm di d1ma

sono le 14:20 di mercoledì 28 febbraio ed in questi minuti si sta discutendo in Senato sulle sorti del nostro governo e della nostra situazione politica.

questa sera avverra’ il cosidetto voto di fiducia che potra’ dare al governo di centro sinistra la possibilita’ di andare avanti o di fermarsi qui.

quasi certamente i 161 voti necessari arriveranno, magari raffazzonati a destra(e non e’ un modo di dire vedi Follini) e a manca) ma quello che probabilmente non avverra’ e’ un plebiscito di approvazioni e consensi per il leder Romano Prodi. cio’ sarebbe invece necessario quantomeno nell’ottica “mancina” del paese per avere garanzie di longevita’ e tranquillita’. d’altra parte l’Italia “destrtorsa” si augura tutto il contrario per tornare al piu’ presto alle urne, magari con una legge elettorale piu’ alla “tedesca” cosi come piace dira a Casini, e chiedere agli italiani un’ulteriore sforzo per decidere il loro premier. mi auguro in ogni caso che la faccenda si concluda nel migliore dei modi per il paese, negli interessi dei miei connazionali e non dei soliti 600-700 Signori che si contendono il potere come i bambini fanno col giocattolo piu’ nuovo!

io ci spero d’altronde….IMPOSSIBLE IS NOTHING!

c_0_strillo12×10_4011_foto.jpg     c_0_strillo22×10_3191_foto.jpg